colosso3

Arriva da un giovane architetto greco, Ari A. Palla, l’idea di costruire un nuovo Colosso di Rodi, per farne una attrattiva turistica. L’architetto ha raggruppato un gruppo di altrettanto giovani esperti di vari settori allo scopo di studiarne la fattibilità e proporre un progetto.

Il nuovo Colosso è, bisogna dirlo subito, piuttosto diverso da quello che si pensa avrebbe potuto essere l’originale, sia come forma che come dimensione. Da un certo punto di vista è persino più vicino all’immagine pittorica che ne abbiamo, quella – per intenderci – del Colosso che sta a cavallo dell’entrata del porto. Sappiamo però che il Colosso originale non era affatto così, proprio per i limiti costruttivi dell’epoca: la statua era alta poco più di 30 metri, costruita a gambe unite e posizionata probabilmente ai lati del porto, non alla sua imboccatura, che era troppo larga per poter costruire una statua di bronzo.

colosso2

La tecnologia del XXI secolo permetterebbe invece di creare una struttura molto più grande, in grado di ospitare all’interno i visitatori, un museo, un ristorante ecc. Il progetto parla di una struttura eco-sostenibile e resistente a venti e calamità naturali, grazie alla sua struttura flessibile e controllata al computer. Proprio un terremoto, infatti, fu la causa del crollo dell’originale e certo costruire un nuovo colosso alto dieci volte tanto non è proprio una passeggiata.

Per ora è solo un progetto. L’architetto parla di coinvolgere “fondi privati”, anche perché, onestamente, non credo che la Grecia sia in un periodo felice in fatto di possibilità di spesa…

Il sito http://colossusrhodes.com  illustra il progetto e ci sono anche due video di spiegazione.

colosso1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *